I modelli di CV
Il CV professionale

Come creare un CV professionale?

Il CV professionale è la versione avanzata del CV "standard", cioè molto spesso è un CV di base raffinato, rielaborato e ridisegnato per rendersi più visibile ai recruiter e per catturare la loro attenzione in un breve periodo di tempo.

Il CV professionale è come una pubblicità di te stesso e della tua carriera, quando invece il CV di base assomiglia più a una vetrina.

Qual è lo scopo di un CV professionale? Venderti, ed evidenziare a parole, così come nella presentazione e nel design, tutte le tue qualità. Il CV professionale e il metodo step by step per crearne uno.

Come si crea un CV professionale? Il valore aggiunto di un CV professionale

Un CV professionale è generalmente destinato a due profili di dipendenti: quelli con molta esperienza e competenza in uno o più campi particolari, quelli con un profilo atipico come una fibra creativa, una rara abilità, o quelli che cercano un lavoro diverso da qualsiasi altro (per esempio: gallerista, cantante, scultore, formatore di bestie, ecc.)

Inoltre, il CV professionale vuole dimostrare che ora giochi in serie A, che sai di essere capace di grandi cose, e che intendi mostrarlo ai recruiter, senza essere però presuntuoso. Questo modello di CV deve quindi distinguersi per la sua presentazione strutturata, il suo rigore, il suo design, e per i profili atipici, per la sua originalità.

Come si crea un CV professionale? Quali sezioni dovrebbero essere incluse?

  • La sezione "Obiettivo": consiste in una breve introduzione e nella spiegazione che si ha una buona conoscenza di tutti i temi della posizione. Non esitare a consultare la nostra pagina dedicata alla sezione "Obiettivo". « Obiettivo ».

  • La sezione "Formazione": presenta il tuo percorso formativo. I candidati devono fornire i dettagli dei vari diplomi ottenuti e l'eventuale preparazione agli esami o ai concorsi che hanno sostenuto, specificando le date, gli istituti e i voti ottenuti. È preferibile se si ha poca esperienza professionale (meno di 10 anni). Non esitare a consultare la nostra pagina dedicata alla rubrica « Formazione ».

  • La sezione "Esperienze professionali": consiste nell'elencare, in ordine cronologico o tematico, le diverse posizioni che hai ricoperto, in quali aziende, con quali problematiche e con quali risultati. Non dimenticare di includere le tue referenze, o di inserirle in un piccolo inserto in fondo al tuo CV. Non esitare a consultare la nostra pagina dedicata alla sezione « Esperienza professionale ».

  • La sezione "Competenze": estremamente importante in un curriculum professionale, la sezione "Competenze" descrive tramite diverse parole chiave le tue competenze professionali e personali, cioè il tuo know-how (capacità di calcolo, padronanza della suite Adobe, ecc...) e le tue capacità interpersonali (risoluzione dei conflitti, empatia, capacità manageriali, ecc...). Non esitare a consultare la nostra pagina dedicata alla sezione « Competenze ».

Come si crea un CV professionale? Che forma dovrebbe assumere un CV professionale?

E essenziale adattare il tuo CV a seconda delle tue capacità e specialità. Ad esempio, se hai diversi Master, metti la sezione "Formazione" in risalto grazie al layout del CV: più centrale, con colori forti...

Se invece hai una grande esperienza professionale, allora sarà la sezione "Esperienza professionale" che dovrai evidenziare. Molti modelli di CV online offrono design accattivanti che mettono rapidamente in evidenza alcune qualità piuttosto che altre. Non esitare a prendere ispirazione da questi ultimi o a scaricarne uno.

I titoli, i sottotitoli e le categorie devono essere concisi, leggibili e far sì che il recruiter abbia voglia di vedere il resto, cioè il tuo CV non deve essere "ingombrante", tutto deve essere chiaro e il lettore deve poter fare facilmente riferimento a una sezione che gli interessa piuttosto che a un'altra.

Infine, il CV professionale di un principiante dovrebbe essere lungo solo una pagina A4, ma il CV professionale di un esperto con 15 o 20 anni di esperienza può facilmente essere lungo 2 pagine.

Come si crea un CV professionale? I nostri consigli per un curriculum impeccabile!

Anche se ai recruiter è vietato chiedere una foto sul CV di un candidato, è comunque consigliabile aggiungerne una. In effetti, i recruiter preferiscono mettere un volto su un profilo.

Anche se non sempre è giusto nei confronti di tutti, questa è la realtà. Quindi non partite svantaggiati e date loro una vostra foto (di solito in alto a destra, in alto a sinistra o in alto al centro).

Se ti stai candidando per un lavoro nel settore del design, puoi anche pubblicare un tuo disegno, spesso realizzato da te stesso, o da uno dei software che padroneggi meglio.

image description

Utilizzate parole chiave efficaci, chiaramente visibili dal recruiter, e soprattutto dai vari software che alcune società di recruiting utilizzano per scansionare i CV senza doverli leggere, in caso di forte domanda. La macchina raccoglierà le parole, e potreste avere diritto a un colloquio.

Marco, recruiter.